La Psicologia del colore nella realizzazione di siti web


Il colore nel web

Il colore è una sensazione che viene avvertita dal cervello ed ha conseguenze anche nel nostro organismo e sul nostro atteggiamento psicologico.
Prima di affrontare i modelli di colore, chiariamo il significato di alcuni termini che ci aiuteranno nella comprensione dei prossimi concetti.

  • Tinta: attributo della percezione di colore per mezzo del quale si definisce un certo colore (rosso, giallo, verde, ecc...).
  • Saturazione: attributo della percezione di colore che permette di valutare la purezza di un colore.
  • Valore: indica la quantità di bianco nero o grigio presenti nel colore
  • Contrasto: è la differenza tra i valori.
  • Tono: mentre la tinta è definita nel sistema cromatico secondo la sua lunghezza d'onda, il tono descrive il manifestarsi della tinta, che può modificarsi in diverse condizioni.

Uso del colore nella grafica web

Il colore è presente in ogni parte della nostra vita. Quando progettano un buon design, anche per il web, i creatori devono avere bene presente sia la gamma dei colori applicabili che la loro potenzialità di comunicazione dei sentimenti. La relazione tra il colore e l'umore è così importante che occorre una conoscenza delle sensazioni accurata e precisa. L’azzurro del cielo in un giorno pieno di sole infonde un senso di calma. Il verde dà una sensazione di freschezza associabile all’erba umida di rugiada. Il colore giallo del sole ci rende più felici e spensierati. Il nostro modo di relazionarci con i colori dipende dal nostro subconscio, e, con poche eccezioni, anche dalla nostra cultura.
All'interno di ogni gamma di colore vi sono tinte o  tonalità che sfumano; per esempio, dal rosso luminoso, vibrante, palpitante al rosa morbido, pallido, calmo.

Creare un design efficace ed emozionante è, in gran parte, capire la delicatezza e il potere del colore e come può funzionare a vostro favore – o, a volte, contro di voi.
Una comprensione del colore e di come funziona è necessaria per usare a pieno il potere del web design. È necessario apprezzare i limiti di questo mezzo che è il web ed approfittare al meglio di ciò che ci offre.
Il web, come mezzo di comunicazione, è istantaneo, mutevole e senza limiti. Un design pubblicato a San Francisco è stato osservato lo stesso giorno a Shangai. Un evento in Sidney può essere pubblicato e nello stesso momento visto a Santiago. Queste opportunità hanno portato dei cambiamenti: e non è mai stato così necessario che il design fosse competente ed universale.

Il web design è nato tradizionalmente nelle nazioni industriali, tuttavia nazioni meno sviluppate ora hanno numerosi accessi al web. I progettisti possono proporsi ovunque sul pianeta, dai più piccoli villaggi nelle zone più remote alle vette del design nelle città capitali. I siti web possono essere pubblicati in città molto piccole ed essere osservati da sedi corporative. Con la gamma crescente del web, sia il design stesso che il numero dei relativi visitatori si espandono giornalmente. Ora i progettisti devono per forza conoscere molto bene il loro campo, e quindi usare tutti gli elementi in loro possesso per comunicare efficacemente con questo pubblico vastissimo, addirittura universale.

Esploreremo come i progettisti di successo hanno approfittato delle varie possibilità di comunicazione, con il loro design e l’uso del colore.

Torna su torna al menu

LA GAMMA DI COLORI DEL BROWSER-SAFE

I colori sul vostro monitor sono generati per mezzo di tre led luminosi, di colore rosso, verde e azzurro, che sono attivati da un fascio elettronico. Sul vostro video potete vedere soltanto i colori che fanno parte della gamma composta da questi tre colori. A causa di questo requisito, i colori per il web sono specificati dalla loro gamma di Rossi (Red), Verdi (Green) e Blu, ovvero RGB. I colori per HTML, in numero esadecimali, sono specificati da un numero nella forma: #RRGGBB. Il segno # indica che è un codice di colore in HTML. I primi due numeri nella posizione di RR comunicano il contenuto rosso del colore, il secondo accoppiamento dei numeri nella posizione di GG riportano il contenuto verde ed il terzo accoppiamento dei numeri nella posizione di BB rivelano il contenuto blu del colore.
Fino a poco tempo fa la maggior parte dei monitor potevano visualizzare soltanto 256 colori alla volta, tuttavia, con il progresso della tecnologia digitale, oggi la maggior parte dei monitor è in grado di generare fino a 16.8 milioni colori.
Benché il desiderio del progettista sia di usare un certo colore, se quello non funziona sullo schermo dell'utente, la tinta risulterà diversa e l'effetto andrà perso. I colori metallici, per esempio, sono popolari nel design della stampa. Includeteli nel vostro web design e l'argento metallico potrà sembrare grigio e quell'oro appena giallino potrà trasformarsi in un dolce colore giallo.
La qualità di un'immagine dipende dalle possibilità del software e dell’hardware dell'utente.
Quanto alle immagini del display, sino a pochi anni fa Netscape Navigator e Microsoft Internet Explorer usavano soltanto i 216 colori comuni ai sistemi operativi di Windows e di Macintosh.
 Questi 216 colori sono stati chiamati "la gamma di colori demografica del Browser-safe" ed ancora una consistente percentuale di utenti ha questo tipo di visualizzazione sul suo computer.
Se un design consiste di immagini generate in una gamma di 256 colori, una volta visualizzati su un browser per mezzo di una gamma di colori Browser-safe, i colori varieranno, secondo il browser e la piattaforma. Questo problema è più notevole nelle aree del design dove ci sono grandi zone che usano un singolo colore. Qui ci sarà una variazione notevole nel colore, spesso con risultati poco fedeli all’originale. Se i web designer useranno il Browser-safe sarà più probabile che la loro gamma di colori raggiunga i risultati desiderati per tutti gli utenti.

tabella di colori per web

Questa tabella permette ai progettisti di tradurre i colori da loro utilizzati in codice esadecimale.

PERCHÈ È IL COLORE IMPORTANTE?

Siete mai stati rossi dalla rabbia? O per esempio pallidi dalla paura? Mai diventati verdi d’invidia? Tendiamo ad associare determinati colori con particolari emozioni perché i colori hanno il potere di influenzare le nostre sensibilità. Toccano un tasto dolente in noi ed istintivamente rispondiamo alla loro attrazione occulta.
Il colore svolge un ruolo in ogni design creato fino ad oggi. Persino i design in bianco e nero esprimono il loro significato con due soli toni. I colori adoperati dai progettisti servono per suscitare determinate emozioni nei loro destinatari o per facilitare il riconoscimento di una marca.

Chi non riconosce l'arancio luminoso di una scatola della Tide o la scritta bianca in campo rosso della Coca-Cola? I colori dovrebbero riflettere l'immagine o il messaggio che state trasmettendo mentre mirate ad una particolare reazione nei destinatari. Il primo punto per comprendere il colore sta nel capire la differenza tra come i colori influenzano voi e come i colori influenzano il vostro pubblico.
Mettere i colori nella loro gradazione adeguata. Alcuni colori, per esempio, possono essere popolari ma avere connotazioni negative. Tutti abbiamo associazioni personali con i colori, ed è facile inserire i nostri gusti personali sul design. I progettisti devono mettere da parte i loro sentimenti profondi e le sensibilità negative per accogliere la gamma completa di colori da loro adoperabili.

LA GAMMA DI COLORI DEMOGRAFICA

Gran parte del problema della scelta di colori sta nel fatto che un pubblico vario risponde in diversi particolari modi - e le tendenze cambiano continuamente. A certi livelli, la gamma di colori demografica è stata ribaltata. Per esempio, il metodo della “vecchia scuola” per progettazione dedicata ai bambini ha richiesto un uso generoso dei colori primari - i colori luminosi cui ogni fanciullo è abituato a reagire.
Pensate ai giocattoli della PlaySchool e della Fisher Price: colori rossi, gialli ed azzurri. Tuttavia, le gamme di colori per i ragazzi più grandi sono molto più specializzate.
Giacché i ragazzi e gli adolescenti più grandi aspirano ad essere accettati dai gruppi d'età superiore alla loro, gli odierni ragazzini preferiscono i colori più scuri, preferiti dalle generazioni più adulte, che rispondono al nero, al marrone fangoso ed ai grigi, intercalati da flash di colori luminosi.
Nel frattempo, l’odierna popolazione anziana sta sviluppando una reazione opposta a quella precedente. Tradizionalmente favorendo i toni più morbidi e sdolcinati, gli odierni anziani stanno conducendo vite più attive e più impegnate nella società: i loro gusti e guardaroba riflettono ciò con i colori più luminosi.
I progettisti devono capire le tendenze demografiche quando sviluppano le immagini specificamente per certi gruppi di età. Ricordate, gli anziani non si stanno sedendo per lavorare a maglia. Uscite di casa. Guardate quanto sono attivi e che colori stanno favorendo. Aggiungete questi colori nei vostri design. Riflettete sulle loro vite nella vostra scelta di colore.

LE VARIAZIONI DI POPOLARITÀ

La popolarità dei colori tende a variare intensamente ed i progettisti dovrebbero sempre essere informati su quali colori sono "in" e quali non lo sono. Per scoprire quali colori sono popolari, dobbiamo soltanto guardarci intorno e vedere che cosa è prevalente. Ricordiamoci di osservare fuori da casa nostra. Se sei un web designer (progettista del web), osserva il mondo della moda o Hollywood. Tutti i colori e le loro popolarità vengono dai siti di design grafico. Date un occhio a ciò che è popolare per i mass-media. Le tendenze della moda, per esempio, diventeranno probabilmente le tendenze nel design uno o due anni più tardi. Identificare quali colori possono diventare popolari e come si trasformeranno le tendenze di colore, è importante per i moderni mezzi di comunicazione - compresi il cinema e la televisione. Le riviste di svago, per esempio, rivelano quali colori stanno usando per promuovere i nuovi film. Se il film diventa popolare, allora il colore usato per promuoverlo diventerà popolare. La moda è inoltre una fonte inesauribile. È il primo posto dove vedrete nuovi colori e combinazioni di questi. I progettisti che si sono lamentati una volta delle idee consigliate, ora imposte dai clienti, si rendono conto che gli atteggiamenti del cliente sul colore sono cambiati. Varie compagnie stanno riconoscendo l'importanza del colore nell'introduzione sul mercato. Consideriamo l'uso del colore con iMac, per esempio, ed altri prodotti tradizionalmente con colori neutri, come i telefoni cellulari e le radio. Precedentemente questo tipo di articoli sarebbero stati di colore grigio o nero. Ora questi articoli sono disponibili con optional complicati, in colori evidenziati ed in altri colori "fashion".

Torna su torna al menu

I MIGLIORI COLORI DEL TESTO

Ci sono tre tipi di colori di testo sul web: Testo, Link, e Link Visitati. Ciascuno di questi tre elementi deve funzionare con un colore diverso. Ricordate che quando si progetta per il web, l'obiettivo primario è l’informazione, in altre parole il contenuto, e quindi il testo deve essere leggibile. Usate un livello elevato di contrasto fra il testo e lo sfondo per permettere che il testo sia leggibile. La combinazione di colore più leggibile è testo nero in uno sfondo bianco, è facile, ma non interessante per il visitatore. Prestate attenzione ad invertire le due cose, cioè, usando un testo chiaro su uno sfondo scuro. Questa strategia può sembrare interessante, ma se non scegliete con attenzione i vostri colori, il lettore si sforzerà eccessivamente per capire il contenuto.

I Link hanno solitamente un colore più sfavillante del testo. In questo modo sono facili da identificare. Inoltre funzionano per attrarre il lettore, per tenerli sul sito per un lungo periodo (l'obiettivo del design del sito), e ciò rende il sito "più adesivo" (aggettivo usato per i siti realmente efficaci). E’ utile anche segnalare all'utente quali Link per lui sono nuovi e quali sono già stati visitati. Scegliete generalmente un colore più scuro per i Link visitati, permettendo che i Link non-visitati saltino all’occhio.

ASPETTI DEL COLORE

Fluttuazioni storiche

La storia indica che ogni decade è stata dominata dai gruppi di colori sinonimi di quel periodo. Gli anni ‘50 erano rosa. Gli innocenti colori pallidi hanno dominato tutto dal rossetto alle automobili. I turbolenti anni ‘60 hanno portato un periodo di ribellione organizzata, una libertà nel provare ogni cosa ed una definizione nuova di moda. L'invasione britannica, Twiggy ed il movimento del MOD – adesso famoso nei film di Austin Powers - hanno rimodellato la nostra identità culturale ed hanno dato agli artisti il coraggio generare “psychedelic swirls” e la pittura pop-art. I colori gialli e quelli arancione, resi famosi da Andy Warhol, erano dappertutto. Un ritorno ai toni della natura negli anni ‘70 ha diffuso il verde dell'avocado, oro, e ruggine in tutto dalle decorazioni della cucina ai vestiti. Questi colori marrone e ruggine lasciarono il posto ai colori rosa e viola lucidi introdotti nell’era delle discoteche. Gli stravaganti anni ‘80, denominati la “Color Conscious Decade”, cominciarono con argento ed oro spostandosi poi verso il rosso del potere ed il blu marino delle corporazioni, con i malva, i grigi ed i verdi in inglese denominati “teals”.

Gli anni ‘90 sono usciti allo scoperto con toni neutrali, principalmente verdi nelle famiglie. Neutrali come il grigio, il color cachi ed il blu marino erano popolari. Gli anni ‘90 sono meglio conosciuti come i "colored neutrals", coi loro colori gialli delicati, i giallo-verdi ed i coralli. Le tinte rosa e pesca erano ugualmente prevalenti. Il grigio ha preso una tonalità come lavanda o bluastra. Il colore rosso è stato intensificato come tinta. Eventualmente queste tinte si evolveranno nei colori di grado più caldo. Attualmente il grigio, spesso con uno sfondo blu, è il colore neutro principale, mentre il blu-lavanda ha guadagnato la posizione del colore al top della moda. Questi sottotoni blu correnti suggeriscono l’idea che l'azzurro sarà la tonalità del futuro. I design di revisione –e nostalgia- possono trarre beneficio da questi periodi per catturare un umore col colore. Per esempio, i bambini nati dopo gli anni ‘60 non hanno mai visto il movimento psichedelico, così quando è stato riportato alla luce una generazione dopo, i colori luminosi erano nuovi per loro, e loro li amarono. Stessa cosa, se foste stati giovani negli anni ‘70, non vi sareste stancati del verde avocado. Così quando viene riutilizzato, è nuovo per voi. O, se aveste amato l'oro negli anni ‘70, il relativo uso oggi - possibilmente con un rinfresco e qualche ritocco – potrebbe infondervi nostalgia e riaccendere alcune calde sensibilità, come se ascoltaste una vecchia canzone e vi ritorni in mente quel fantastico giorno in cui siete stati ad ascoltarla dal vivo. Questi colori psichedelici sono usati con successo nella reintroduzione del marchio VW. È il loro legame agli anni ‘60 che la Volkswagen utilizza tramite l'uso dei colori luminosi.

La psicologia del colore

Ogni colore ci tocca in un modo differente. Neppure noi spesso ci accorgiamo di esserne influenzati. Capire ogni colore è importante per usarlo correttamente e giustamente nel design.

Rosso. Il colore rosso è il più studiato e fascinoso di tutti i colori. Connota l'eccitamento ed il pericolo, il fuoco e lo spargimento di sangue. Il colore rosso può evocare reazioni psicologiche di combattimento e riflessi scattanti: aumento della pressione sanguigna, dell'adrenalina e del battito cardiaco. Prestiamo attenzione al colore rosso. È riconosciuto come segnale d'allarme e viene trasmesso di generazione in generazione. Inoltre possiede molta più energia degli altri. Discutendo sulle reazioni psicologiche al colore rosso (la prima cosa che ti viene in mente pensando al colore rosso…?), i dottori hanno riconosciuto una certa sensualità associata al colore rosso. A causa di queste conclusioni il rosso viene utilizzato per sottolineare le allusioni sessuali.

Blu. Il blu è l’esatto contrario del colore rosso. Lo associamo alla serenità ed alla tranquillità.
Nel blu intravediamo evidenti relazioni con il cielo e l’acqua. Affianchiamo il blu alla costanza ed all’affidabilità. Questo spiega perché certi tipi di blu sono spesso usati nei loghi delle compagnie per esprimere affidabilità.

Verde. Quando le persone vedono il verde, lo associano istintivamente alla natura, che suggerisce sensazioni di freschezza e pulizia. Fra i colori preferiti più citati – dai consumatori, e da quelli che hanno fatto dei sondaggi sul colore – vi sono il verde ed il blu per le sensazioni di freschezza e calma associati ad essi. Di conseguenza il verde serve a connotare salute e freschezza, per esempio.

Giallo.  Nella maggior parte delle culture il giallo rappresenta il sole. I gialli evidenziati ispirano sensazioni più vive ed invitanti, per questo i gialli luminosi attirano più l’attenzione. Il giallo chiaro è il colore più visibile in assoluto. È quello che i vostri occhi recepiscono per primo, per questo è una buona scelta per attirare l’attenzione, specialmente se evidenziato con i colori opposti più “cool” - come il blu ed il verde – che rientrano nel vostro campo visivo.

  Giallo e nero sono la più potente combinazione di colori. Al giorno d’oggi questi colori ci ricordano gli animali predatori e gli insetti pungenti. La natura altamente attraente di questa combinazione di colori rimane sempre nelle nostre menti.
Attraverso le culture, il giallo evoca una sensazione entusiasmante di ottimismo. Quindi serve ad esempio quando cerchiamo di trasmettere felicità.

Arancione. L’arancione è una combinazione di rosso e giallo, e adotta caratteristiche di entrambi, mescolando l’eccitazione del rosso e le sensazioni calde e vive del giallo.
L’arancione ha un largo spettro di tinte, dalla più brillante tipo neon a quelle più delicate della terracotta. La causa della poca popolarità dell’arancione è spesso data dal fatto che questo colore viene disprezzato e rimane inutilizzato.
L’arancione è popolare per i bambini, adatto alla realizzazione di giocattoli e videogiochi.
A  causa della sua energia l’arancione viene spesso associato alle festività, è quindi una buona scelta per un design celebrativo di eventi festivi o popolari.

Marrone Il marrone tradizionalmente rappresenta la  terra e lo sporco, l’uno positivo e l’altro negativo, ma recentemente la percezione del marrone è cambiata. Infatti, ora molti lo associano alla cioccolata e al caffè, caricandolo di significati deliziosi che in origine non aveva.
Associandolo al colore del legno scuro ne esalta le qualità sensuali.
A prescindere dalla associazione con il cioccolato ed il caffè, il marrone evoca spesso una sensazione di tranquillità. Le sensazioni che vengono evocate nelle persone dipendono da come il marrone viene usato: spesso necessita di buone associazioni di colore nello studio del design per suscitare appropriate connotazioni di umore.

Nero. Il nero è un colore psicologico. Tempo fa era considerato funereo e  associato a tragedie, ora assume connotati di sofisticazione, potere ed eleganza.
E’ una buona scelta se si vuole realizzare un design elitario, oppure mirato ad un pubblico comune.

Viola
Il viola, un composto di rosso e blu, è il più complesso tra i colori. Il rosso rende il viola più caldo e fa emergere la sensualità dalle sue tinte, mentre il blu lo raffredda, rendendolo più calmo e tranquillo. Il legame tra il viola e la regalità risale a centinaia d’anni fra la nobiltà europea.

Torna su torna al menu

torna alla pagina precedente Indietro

Chi siamo

Rinaldi Annamaria Realizzazione siti web la psicologia dei colori web design uso del colore grafica web Gamma colori browser Colori del testo Tinta Saturazione Contrasto Tono Lavoriamo a Modena, Sassuolo, Carpi, Vignola, Castelfranco, Maranello, Bologna, Reggio Emilia, Milano, Roma.

Privacy Policy

Foto panoramiche e navigazioni virtuali

Vedi alcuni esempi di foto panoramiche montate in HTML5

Contatti

  • Mobile:
    333 7334899
  • Email:
    ram@graficawebmodena.it
  • Indirizzo:
    via R. Prati, 54 41126 Modena Italia
  • P. IVA: 03103270363